Miei pensieri

A te Gabbiano che voli alto
Vento
A Gilda
Libellula
I colori della vita
Pensieri
Attimi di vita
Emozioni
L'ultimo mio regalo per te
Lacrime
Piccola grande Donna
immagine Poesie

Tieni stretto ciò che è buono...
Vivere
L'Attesa di un "Giorno Speciale"
Scrivo
La Pace verrà se...
Cuore di Donna
Io ti amo quando piangi
Augusto Daolio 1
Augusto Daolio 2
Augusto Daolio 3
Non ti auguro un...
Lettera dal cielo
stellaA te Gabbiano che voli alto stella

A te Gabbiano vorrei far arrivare un pò di calore
quel calore d’amicizia profonda senza volto
un calore che ti avvolge e riscalda
riscalda le tue ali stanche
ma che ancora tanti voli devono fare
tante mete devono raggiungere
tanti aliti di vento da combattere
nella notte scura tremiti di freddo
scuotono le tue membra stanche
ma il calore piano piano ti raggiunge
nella notte buia una flebile fiamma
piano piano ti si avvicina
inizi a sentire il suo calore
non soffiare
non cercare di spegnerla
non cercare di allontanarla
ti riscalderà anche solo per poco
ma questo farà sì che
l’alba ti vedrà nuovamente
volare alto in cielo
Teneresse 19/02/2009

stella

stellaVento stella

La tristezza ormai è padrona di me
aliti di luce spazzati via dal vento
quel vento che non cesserà mai
ormai è parte della mia vita
ma non è in me no
in me la luce vuol essere viva
come una candela ardere
dar vita al calore
vuol illuminarmi il cammino
essere in me sempre
ma contro il vento nulla può
diventa flebile
fino a spegnersi
quel vento non mio mai cesserà
Teneresse 07/02/2009

stella

stellaA Gilda stella

Tu come un bocciolo di rosa
la ruguiada scende sulle tue gote
ma verrà il sole e svanirà
sboccerai per far ammirare
la tua bellezza interiore
profumerai d'amore
inebrirai chi t'amerà
lascerai i tuoi semi alla terra
così che nuovi boccioli nasceranno
e parleranno di te.
Teneresse 26/01/09

stella

stellaLibellula stella

Come una libellula voli nel mio cielo
arrivi al mio cuore
arrivi ai miei pensieri
porti in me il calore,
la luce che avevo perduto
è poco il tempo che è stato
ma tu libellula posandoti in me
hai lasciato il segno
la vita è ripresa a scorrere
sarà dura e difficoltosa
ma mai si cancellerà
il tuo volo su di me
Teneresse 06/01/2009

stella

stellaI colori della vita stella

La vita può essere come un'arcobaleno
pieno di colori ma anche il buio di una
notte senza stelle,
dipende sempre come scegli di vivere,
se di giorno o di notte,
ma non sempre siamo noi a
scegliere quando vivere
Teneresse 16/06/2006

stella

stellaPensieri stella

Pensieri che affollano la mente
pensieri tristi che arrivano all'improvviso
pensieri di ieri
pensieri di oggi
pensieri che non torneranno mai più
pensieri che ci fanno sorridere
come un'arcobaleno di colori esplodono nella testa
portando emozioni infinite
emozioni molte volte sopite ma mai dimenticate
una lacrima scende sul viso ma
asciugandosi lascerà il posto
ad un sorriso

Teneresse 24/06/2006

stella

stellaAttimi di vita stella

un'angelo che sempre stà al tuo fianco
aiutandoti nei momenti difficili
un fiore accarezzato dal vento e
dissetato dalla rugiada
una nuvola dissolta dal sole
la luce della luna che illumina la notte
un'onda del mare che si rompe sugli scogli
il sorriso di un bambino
attimi di vita

Teneresse 22/04/2006

stella

stellaEmozioni stella

La brezza leggera e tiepida di questi giorni
di fine primavera mi ricorda il tuo
sfiorare la mia pelle con le mani,
sono emozioni a cui non mi abituerò mai
ogni volta è come fosse la prima,
una rondine vola alta nel cielo portando
con sè i miei pensieri,
ritorno alla realtà della vita ma tu sei qui,
anche il più feroce dei dissapori sarà sempre superato
con la forza del nostro amore

Teneresse 07/06/2005

stella

stellaL'ultimo mio regalo per te stella

Sola nella mia casa a riflettere
quanta tristezza scoprire la falsità negli amici
quanta rabbia mi sale dentro a vedere che tu
continui per la tua strada
noncurante delle persone che per questo hanno sofferto
nel mio silenzio osservo il tuo cammino
che purtroppo già sò non potrà essere radioso
essendo questo nato sotto la menzogna
non mi rimane che farti i migliori auguri
e
addio per sempre amica mia .

Teneresse 03/09/2004

stella

stellaLacrime stella

Lacrime che scendono sul tuo viso,
un dolore che inaspettato arriva in questo
tuo momento felice,
all'improvviso viene spezzata quella serenità
che fino a ieri ti circondava e rendeva
i tuoi occhi pieni di gioia,
passerà certo come tutto ma un segno lascerà,
ancora non sai se tutto tornerà come prima....,
di certo è che in tanti ti vogliono bene così
come sei e in silenzio aspettano il tuo ritorno

Teneresse 11/03/2006

stellaTieni stretto ciò che è buono... stella

Tieni stretto ciò che è buono,
anche se è un pugno di terra.

Tieni stretto ciò in cui credi,
anche se è un albero solitario.

Tieni stretto ciò che devi fare,
anche se è molto lontano da qui.

Tieni stretta la vita,
anche se è più facile lasciarsi andare.

Tieni stretta la mia mano,
anche quando mi sono allontanato da te.

Poesia Indiana


stella

stellaVivere stella

Vivere significa sporcarsi le mani.
Vivere significa buttarsi con coraggio.
Vivere significa cadere e sbattere il muso.
Vivere significa andare al di là di voi stessi.. tra le stelle.
Noi possiamo trasformare la disperazione in speranza,
e questa è una magia.
Possiamo asciugare le lacrime e sostituirle con sorrisi.
Molti di noi cercano se stessi qui, alla luce.
Non troverete quello che cercate.
Dovete mettervi carponi dentro,
dove qualche volta c'è un buio spaventoso,
e scoprire cose meravigliose su voi stessi.

Leo Buscaglia


stella

stellaL'Attesa di un "Giorno Speciale" stella

Il giorno nasce in un vagito lieve.
Con un sussurro eterno il vento sfiora
le tinte imbrillantate dall'aurora
che vestono di luce un bucaneve.
Fratello sole accende il cielo e indora
il pascolo imbiancato che riceve
l'abito austero e soffice che in breve
agghinda la montagna da signora.
Col tempo che sgomitola le ore
ogni ombra ormai si allunga lentamente:
festa di stelle mentre il sole muore.
Brucia la legna, il suo profumo sale:
scalda l’amore, il canto d'ogni gente
e incensa un'altra notte di Natale.

Poesia scritta da Vagabondo e Katietta
3^ classificata al premio nazionale di poesia "Lariano 2005"



stella

stellaScrivo stella

Scrivo quando la sera ha un fremito di stella
e il vento culla il respiro della luna;
quando gli amanti svelano i segreti
dei gesti più belli dell'amore,
ma il mio letto è un nido solitario
in cui si adagia stancamente un sogno.
Scrivo quando il tempo dipinge ancora un'alba
su una parete fragile di cielo,
quando profuma un fiore senza stelo,
speranza che ha radici di mistero.
Scrivo nel silenzio che conosce i miei pensieri...
ed è un miracolo fatto di POESIA

Poesia di Tina Piccolo


stella

stellaLa Pace verrà se... stella

Se credi che un perdono
va più lontano di una vendetta.
Se sai cantare la felicità degli altri
e danzare la loro allegria.
Se puoi ancora ascoltare il disgraziato
che ti fa perdere tempo
e donargli un sorriso.
Se sai accettare la critica e farne tesoro
senza respingerla e difenderti.
Se sai accogliere e adottare
un parere diverso dal tuo.
Se ti rifiuti di abbattere la tua colpa
sul petto degli altri.
Se per te l’altro
è, innanzitutto, un fratello.
Se la collera è per te una debolezza,
non una prova di forza.
Se preferisci di essere danneggiato,
che far torto a qualcuno.
Se rifiuti che, dopo di te
... succederà quel che succederà...
Se ti schieri dalla parte del povero e dell’oppresso
senza considerarti un eroe.
Se credi che l’amore
è la sola forza di discussione.
Se credi che la pace è possibile...
...Allora la pace verrà.

Omar Falworth


stella

stellaCuore di Donna stella

A volte sei assente silenziosa quasi
trasparente...sprofondata
e assorbita nei tuoi sentimenti nei tuoi ricordi
nelle tue emozioni
ma poi ritorni in te e sorridi
quante cose che nascondi dietro a quel sorriso
gioie e tristezze...Amori e pianti
ma lui è sempre li scolpito sul tuo viso
riflesso nei tuoi occhi
come specchio della tua anima incastonato come una pepita
nel diamante del tuo cuore
pronto ad aiutare l’altro
ad aiutare te stessa
Dovunque lui passa lascia il segno
Dovunque lui passa lascia passione
Dovunque lui passa lascia umanità
Dovunque lui passa lascia amore
l’osservo nello splendore della sua purezza
ci guardo attentamente ed ecco che quasi per magia
rivedo quella bimba che affacciandosi dal tuo sorriso
come da un oblò di tanto in tanto mi viene a trovare
piccola candida occhi profondi capelli dorati
con un cuore zeppo d’emozione che con un semplice soffio
del vento quasi esplode frantumandosi in
mille pezzi ogni pezzo ha la sua storia
ogni pezzo ha la sua importanza
ogni pezzo va messo al posto giusto e una volta ricomposto
in lui è inciso il suo nome
il nome di quel sorriso
il nome della bimba della bimba che appassisce
della bimba che fiorisce della bimba malinconica
il nome di quella bimba che è capace di danzare
seguendo il ritmo di una farfalla anche se solo per
una semplice piccola minuscola emozione vissuta e provata

A.Gagliardi


stella

stellaIo ti amo quando piangi stella

Io ti amo quando piangi
e amo il tuo viso annuvolato e triste.
La tristezza ci unisce e ci divide
senza che io sappia
senza che tu sappia.
Quelle lacrime che scorrono,
io le amo
e in loro amo l'autunno.
Alcune donne hanno dei bei visi
ma diventano piu' belli quando piangono.

Nizar Gabbani

torna sù
stella

Contro tutte le intolleranze
contro chi soffoca le speranze
contro antichi fondamentalismi
e nuovi imperialismi
contro la poca memoria della storia.
Contro chi parla di fratellanza, amore e libertà
e poi finanzia guerre e atrocità,
Contro chi fa credere la guerra un dovere
contro chi vuole dominio e potere
contro le medaglie all'onore, alla santità
per tutta la gente che grida libertà.

Augusto Daolio


stella

Sono tuo amico e fratello perdonami
se dico quasi simile a tal punto
da confondere i tuoi sentimenti con i miei
e con quelli dell'universo.
Sono tuo amico e sono uguale a te
e non per caso anzi penseranno
a una stramberia quando dico di somigliarti.
Sono come te nei miei desideri
nei miei sogni nel mio carattere
e nella mia natura più profonda.
Sono come te
dentro la nebbia della mia barba
nella corteccia lanuginosa della mia barba
nella lunga matassa scomposta
di filo bianco della mia barba
senza caponé coda come a volte è la vita.
La vita che ci fa cantare ringraziare
bestemmiare, meravigliare stordire.
Sono come te allegro e ansioso,
calmo e sorridente come nella tua fotografia.
Il mio profondo non ha fine
e quando mi rialzo risplendente
alla luce elettrica delle feste
anche la mia anima si rialza
scrollandosi di dosso
stanchezza oscurità e dolore.

Augusto Daolio
(Maggio 1992)



stella

A me la morte
fa una gran paura
si lasciano troppe cose
che non si vedranno più,
gli amici, la famiglia
le piante del parco
che hanno quell'odore buono
di resina
la gente che ho visto
anche solo una volta.
A me la morte
fa una gran paura
si lasciano troppi sorrisi
troppe mani troppi occhi
i treni, le strade
quei sentieri di montagna
che portano ai rifugi,
i mari che ho visto
e non ho mai
attraversato

Augusto Daolio


torna sù

stella

Non ti auguro un dono qualsiasi

Non ti auguro un dono qualsiasi,
Ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;
se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa.
Ti auguro tempo, per il tuo Fare e il tuo Pensare,
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,
ti auguro tempo perchè te ne resti:
tempo per stupirti e tempo per fidarti
e non soltanto per guardarlo sull'orologio.
Ti auguro tempo per toccare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo,
tempo per la vita.

Poesia Indiana


torna sù

stella

Piccola grande Donna

Era piccolina perchè nata prematura,
nella sacca in cui stava fino ad un'attimo prima ha dovuto lottare
per riuscire ad arrivare fino a quel momento e si sentiva stanca ma sapeva
che se faceva ancora uno sforzo con le sue ultime piccole forze poi
avrebbe potuto riposare un pochino fra le braccia di quella che ogni attimo
della giornata amorevolmente gli parlava, purtroppo non fù così appena
vista la luce di questo mondo due grosse ma delicate mani la strapparono da
quell'abbraccio tanto atteso, aghi, tubicini e non sò cos'altro furono inseriti in lei,
aprì gli occhi e vide attraverso un vetro quegli occhi pieni di lacrime che
la guardavano e riconosceva la sua voce che la chiamava,
gli diceva di lottare ancora di non smettere mai, perchè lei aveva bisogno che
vivesse che era l'unica ragione per cui avrebbe vissuto.
Era tanto stanca e la voglia di abbandonarsi al torpore che sentiva era tanta,
lei piccolina e già gli veniva chiesto di continuare a lottare per qualcuno,
ma quella voce non la poteva non ascoltare doveva farcela voleva finalmente arrivare
in quelle braccia che l'avrebbero protetta e allora ancora una volta si fece forza e lottò.
Sì ce la fece arrivò il giorno tanto atteso e quell'abbraccio se pur piccina
non lo scordò mai era insito in lei, quell'abbraccio che diede vita al suo
essere interiore e che gli permise di lottare per tutta la vita, tutti gli ostacoli
superati, tutti i momenti di sconforto li ha superati grazie a quel primo grande
abbraccio che ebbe da chi con sofferenza la portò in vita.
Ben presto capì che la vita è una lotta continua e per lei nata Donna non ci
sarebbe mai stato un'attimo di riposo, in tanti contavano su di lei sia per
le parole che sempre trovava nel momento del bisogno sia per quanto si
prodigava in quello in cui credeva, al suo compagno non lesinava il suo
tempo, ai figli pur con mano stanca dal tanto lavoro non mancava mai di
dare una carezza talvolta senza ricevere neppur uno sguardo ma lei amava
e il suo cuore veniva riscaldato dal donare il suo amore,
ogni suo gesto dedicava alla famiglia e questa era la sua ricompensa.
Ben presto venne il tempo che dovette ricambiare quel primo abbraccio che ricevette,
la Donna la cui voce l'ha aiutata a nascere e sopravvivere la stava lasciando
ed ora era lei che con quel suo ultimo abbraccio la doveva confortare e lasciarle
quel ricordo perchè potesse raggiungere un'altra vita in serenità,
ma non sarebbe stato l'ultimo perchè proprio il giorno prima seppe che
da lì a poco avrebbe visto la luce quel piccolo esserino che era in lei e
un'altra Donna avrebbe visto la luce di questo mondo.
Teneresse 07/03/2009


torna sù

stella

Lettera dal cielo

Quando ti sei svegliato stamattina ti ho osservato ed ho sperato che tu
mi rivolgessi la parola, anche solo con poche parole,
chiedendo la mia opinione o ringraziandomi per qualcosa di buono
che ti era accaduto ieri, però ho notato che eri molto occupato a
cercare il vestito giusto da metterti per andare a lavorare.
Ho continuato ad aspettare ancora mentre correvi in casa per vestirti e sistemarti,
sapevo che avresti avuto del tempo anche solo per fermarti qualche minuto e
dirmi "Ciao"; però eri troppo occupato. Per questo ho acceso il cielo per te,
l'ho riempito di colori e di canti di uccelli per vedere se cosi mi ascoltavi,
però nemmeno di questo ti sei reso conto.
Ti ho osservato mentre ti accingevi al lavoro e ti ho aspettato pazientemente
tutto il giorno, con le molte cose che avevi da fare, suppongo che tu sia
stato troppo occupato per dirmi qualcosa. Al tuo rientro ho visto la stanchezza
sul tuo volto ed ho pensato di rinfrescarti un poco facendo cadere una lieve pioggia,
perché questa la portasse via, il mio era un dono,
ma tu ti sei infuriato ed hai offeso il mio nome.
Desideravo tanto che tu mi parlassi... c'era ancora tanto tempo ho pensato.
Dopo hai acceso il televisore, ti ho aspettato pazientemente, mentre guardavi la TV,
hai cenato ed immerso nel tuo mondo ti sei dimenticato nuovamente di parlare con me.
Ho notato che eri stanco ed ho compreso il tuo desiderio di silenzio e cosi
ho fatto scendere il sole ed al suo posto ho disteso una coperta di stelle
ed al centro di questa ho acceso una candela: era uno spettacolo bellissimo;
ma tu non ti sei accorto di nulla.
Al momento di dormire, dopo aver augurato la buona notte alla famiglia,
ti sei coricato e quasi immediatamente ti sei addormentato.
Ho accompagnato i tuoi sogni con musica e dolci pensieri ed i miei angeli hanno vegliato
su di te, ma non importa, perché forse nemmeno ti rendi conto che sono sempre li con te.
Ho più pazienza di quanto immagini,
mi piacerebbe pure insegnarti ad avere pazienza tu con gli altri.
Ti amo tanto che attendo tutti i giorni una preghiera, i doni che ti
ho dato oggi sono frutto del mio amore per te.
Bene ti sei svegliato di nuovo ed ancora una volta io sono qui ed aspetto,
senza nient'altro che il mio amore per te, sperando che oggi tu possa dedicarmi
un po' di tempo. Buona Giornata!

Tuo PAPA' DIO

torna sù


Home ~ Mappa Sito ~ poesie GracielaMaria Casartelli ~ Libro Ospiti


midi - Yesterday - The Beatles