mandala Tibet mandala

BandieraTibetInMovimento


Oltre 1.000.000 Tibetani sono morti a causa dell’occupazione

Il Tibet, stato indipendente con una storia che risale al 127 a.C., è stato invaso nel 1949 dalla Repubblica Popolare Cinese. L'invasione e l'occupazione sono state un atto di aggressione e violazione delle leggi internazionali. A oggi il Tibet è chiuso in una brutale repressione del governo cinese,un milione e duecentomila tibetani, un quinto della popolazione, sono morti come risultato dell'occupazione cinese. I cinesi chiudono i monasteri, sparano ai monaci,le donne tibetane sono soggette tuttora a sterilizzazioni forzate e a procurati aborti. Il XIV Dalai Lama è stato costretto alla fuga e tuttora vive in India,a chiunque esponga una foto del Dalai Lama rischia il lager o persino la vita, il Panchen Lama riconosciuto come da tradizione dal Dalai Lama è stato catturatoe rinchiuso in un posto segreto, ed al suo posto è stato messo un bambino figlio di funzionari del partito cinese. Ormai sono più di 50 anni che questa popolazione sta subendo tutte queste mostruosità, e proprio il Dalai Lama chiede l'aiuto per il suo popolo all'occidente, molte sono le associazioni nate per divulgare e sensibilizzare oltre che le varie nazioni anche tutti i cittadini per dar modo al popolo tibetano di riaquistare la libertà, la propria cultura ed il diritto alla sopravvivenza.


lhasa


Il Tibet è dei tibetani ed è giusto che ne tornino in possesso.

E non da meno il danno ambientale a cui questo stato stà soccombendo, una delle regioni al mondo più verdi con le sue montagne ricoperte da foreste stupende, con una fauna e una flora unica al mondo, non dimentichiamo che è da sempre chiamato il tetto del mondo, tutto questo viene pian piano distrutto un pò per i disboscamenti e per un'ancor più grave nuclearizzazione di una zona del territorio vicino alle rive del lago Kokonor, il più grande lago dell’altopiano tibetano si tratta di un vero e proprio centro nucleare circondato dal più assoluto segreto, secondo molti testimoni tibetani in esilio, la zona circostante alla nota accademia sarebbe da tempo utilizzata, insieme alle acque del lago, come deposito di rifiuti radioattivi. Alcuni medici hanno testato i problemi che si verificano, donne che partoriscono bambini morti o che muoiono appena nati, un notevole aumento di ammalati di cancro.


Dalai_Lama
Il XIV Dalai Lama


"Finché esisterà lo spazio
E finché vi saranno esseri viventi,
Fino ad allora possa io rimanere
Per scacciare la sofferenza dal mondo"

Shantideva, santo buddista del VIII° secolo


mandala Tibet


Sostegno internazionale

Nel corso degli anni il problema tibetano è stato oggetto di una crescente attenzione da parte della comunità internazionale. Il Dalai Lama è stato insignito, nel 1989, del Premio Nobel per la Pace ed è stato ricevuto da molti capi di stato. In diversi paesi si sono costituiti gruppi interparlamentari a favore del Tibet, e in 60 paesi, sono attivi oltre 100 gruppi di sostegno. Gli Stati Uniti, l'Austria, l'Australia e l'Unione Europea a più riprese hanno inviato in Tibet delegazioni parlamentari d'inchiesta. In Italia è nato, nel maggio 2002, l'Intergruppo Parlamentare Italia-Tibet che, all'indomani della sua costituzione, ha presentato una risoluzione sul Tibet approvata a larga maggioranza il 9 ottobre 2002.




Fonte di queste notizie: Italiatibet

Home ~ Mappa sito ~ I Chakra ~ Aura ~ Mantra "Om Mani Padme Hum" Meditazione ~ Pace ~ Bambini Indaco
Reiki ~ La storia del Reiki ~ I livelli Reiki ~ I trattamenti con il Reiki ~ Libro ospiti



Valid XHTML 1.0 Transitional Valid css logomusic